Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

A rischio i litorali dei laghi di montagna francesi

13/07/2006 / zopemaster
A causa di una modifica della legge di sviluppo dei territori rurali del 23 febbraio 2005, oggi oltre 1.000 ettari di sponde dei laghi alpini francesi risultano meno protetti.
Essendo stata eliminata la sovrapposizione della legge per le aree montane con quella per le coste e le rive, non resta che la legge per la montagna a disciplinare lo sfruttamento di queste zone intorno ai laghi, la quale però, a seguito di vari emendamenti successivi, ha subito un progressivo indebolimento. I sindaci avranno quindi una sempre maggiore libertà di azione sui litorali dei laghi di montagna, non essendo più obbligatoria la verifica d'impatto ambientale. Da un'indagine condotta ad esempio per il lago di Annecy è emerso che 6.000 ettari potrebbero diventare oggetto di urbanizzazione. Il decreto non è ancora stato promulgato definitivamente e molte organizzazioni ambientali, soprattutto nell'Alta Savoia, si sono mobilitate contro la modifica della legge e pretendono che si tengano pubblici dibattiti e votazioni, affinché i cittadini possano esprimersi sulla riforma. Fonte: www.amisdelaterre.org/article.php3?id (fr)