Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Un tunnel e la Convenzione delle Alpi

05/12/2019
Nella città di confine austriaca di Feldkirch, si discute da anni di una circonvallazione in galleria. Nonostante la sua costruzione sia stata ora approvata, l’opera potrebbe essere in contrasto con la Convenzione delle Alpi.
Image caption:
Progetto di costruzione controverso: un tunnel a Feldkirch/A, destinato a provocare anche un aumento del traffico di transito. (c) torstensimon, Pixabay

Due autostrade e una città con problemi di traffico: vista dall’alto Feldkirch non è soltanto il comune più occidentale dell’Austria, ma anche un collo di bottiglia per il traffico stradale. Ad est passa l’autostrada austriaca A14, ad ovest l’autostrada svizzera A13 lungo la valle del Reno. In questo punto le due principali arterie stradali alpine sono separate da appena sette chilometri in linea d’aria. Il centro di Feldkirch è regolarmente congestionato da auto di lavoratori diretti verso il Liechtenstein e la Svizzera o di ritorno in senso contrario – e sempre più spesso da camion che utilizzano il valico di frontiera Tisisis-Schaanwald per il transito nord-sud.

Nuove strade, più traffico

Ad un tunnel del costo di diverse centinaia di milioni di euro, compresa una rotatoria sotterranea, è ora affidato il compito di attenuare l’impatto del traffico. All’inizio di novembre 2019 la Corte suprema amministrativa austriaca ha autorizzato l’inizio dei lavori di costruzione. Tuttavia, il tunnel non risolverà il problema, si limiterà a trasferirlo, come spiega Monika Gstöhl della CIPRA Liechtenstein: “Nuove strade sono attrattori di traffico. Non ha senso far confluire il traffico di collegamento autostradale attraverso aree densamente popolate. Inoltre, il tunnel creerà un nuovo collegamento stradale per il traffico intraalpino tra le due autostrade A14 e A13, aggiunge Reinhard Gschöpf della CIPRA Austria. “Ciò potrebbe essere in contrasto con l’articolo 11 del Protocollo trasporti della Convenzione delle Alpi”. Già il progetto precedente aveva provocato anni di ritardi nell’approvazione del Protocollo trasporti. La Convenzione delle Alpi è un trattato internazionale firmato da tutti gli Stati alpini sulla protezione complessiva e lo sviluppo sostenibile delle Alpi.

Solo pochi chilometri più a nord è previsto un altro collegamento autostradale tra Austria e Svizzera con la superstrada S18 del Lago di Costanza. Mentre più a sud nelle Alpi i lavori di costruzione sono già in corso: per dotare di una seconda canna il tunnel autostradale tra Austria e Slovenia attraverso la catena delle Caravanche. Un progetto riguardo alla costruzione di una circonvallazione a nord dell’area urbana di Grenoble/F, che prevedeva 6 chilometri di nuove corsie, una parte delle quali in galleria, è stato abbandonato nel 2010, a seguito di un parere sfavorevole della commissione d'inchiesta pubblica e di una forte mobilitazione di associazioni e residenti locali.

 

Fonti ed ulteriori informazioni:

www.derstandard.de/story/2000110598439/stadttunnel-feldkirch-darf-gebaut-werden (de), www.feldkirch.at/leben/news/detail/detail/stadttunnel-feldkirch/ (de), https://vorarlberg.orf.at/stories/3019777/ (de), www.vaterland.li/liechtenstein/vermischtes/stadttunnel-laesst-gegner-nicht-los;art171,400954 (de), www.statttunnel.at/ (de), www.debatpublic.fr/projet-rocade-nord-grenoble (fr)